ju-jitsu official national website
Benvenuti nell'Official National website della A.S.D. WJJF PMA ITALIA WORLD JU-JITSU FEDERATION
PROFESSIONAL MARTIAL ARTS ITALIA Associazione Sportiva dedita al Ju-Jitsu affiliata al CONI
MENU
BLACK BELT REGISTER
NEWS
STORIA DEL JU-JITSU
FILOSOFIA
F.I.M.A.
I.I.B.B.
KOBUDO
RASSEGNA STAMPA
VIDEO E FILMATI
SFONDI E ALTRO
FAQ
SPONSORS AND PARTNERS
NEWSLETTERS
CONTATTO
WORLD HEAD QUARTER
LINKS
AREA RISERVATA
Ju-Jitsu Kids Zone
JU-JITSU BLOG

Click here to the English Site Version


 

Filosofia

“Il Ju-Jitsu è solo un mezzo”
Robert Clark

Filosofia Soke Robert Clark


un mezzo per conoscersi e conoscere gli altriIl Ju-Jitsu, l’antica arte marziale dei samurai, certamente l’arte del sapersi difendere, ma anche un mezzo per conoscersi e conoscere gli altri.
Un mezzo, con cui l’uomo moderno riesce a confrontarsi, sia dentro che fuori se stesso, un mezzo, che lentamente filtra nella parte più profonda della nostra personalità e si manifesta ogni qualvolta necessita la sua presenza, sia nel momento del pericolo, sia negli attimi in cui diventa indispensabile trasmettere certi fondamentali al prossimo.
Attraverso la gestualità dei movimenti, e la ricerca del perfezionamento tecnico, impariamo a conoscere noi stessi e i nostri limiti fisici, che sono imprescindibili da quelli mentali.
Infatti, in base al principio che il Ju-Jitsu, innanzitutto è una disciplina psico-motoria, fino a che non impariamo a gestire il nostro corpo, non avremo mai né la stabilità, né l’equilibrio e tanto meno la capacità mentale, di reazione ad una aggressione.
Per questo è necessario che ognuno di noi impari da se stesso, attraverso il “mezzo”, questi concetti, che formeranno le basi per una buona crescita individuale.

Il Ju-Jitsu infatti, è praticato in un contesto collettivoIl Ju-Jitsu infatti, è praticato in un contesto collettivo, scambiandosi i ruoli di attacco e difesa, quindi percependo a livello psichico e fisico, sia l’azione passiva dell’aggressione che quella attiva, formando così un percorso assolutamente personale e completo.

la paura di farsi male, la paura di cadere o addirittura la paura di stare insieme ad altre personePertanto, è essenziale prendere confidenza con tutti quegli aspetti sia positivi che negativi che di limite, e imparare a dominarli; come ad esempio, la paura di farsi male, la paura di cadere o addirittura la paura di stare insieme ad altre persone.

La nostra istintiva aggressività, ad esempio, se canalizzata nell’attimo giusto nella giusta direzione, si trasforma in una forma positiva di energia di reazione, efficace in situazioni di pericolo, ma tutto questo deve essere scoperto, analizzato e assolutamente gestito.

apprendere da tutto e da tutti, poichè da tutto e da tutti continuamente impariamoIl Ju-Jitsu è molto di più, è anche uno specchio per riconoscere i nostri pregi e difetti, ti dona quella umiltà per riuscire ad apprendere da tutto e da tutti, poichè da tutto e da tutti continuamente impariamo.
Ma, il “mezzo”, è anche un’ottima occasione per socializzare, infatti, si creano forti legami che vanno al di fuori del Tatami, a volte, addirittura al di fuori di città o nazioni, creando delle reali amicizie, che  talvolta durano anni, anche se gli incontri fra le parti avvengono raramente o solamente in contesti di stage, ma sempre con profondo rispetto e ammirazione da ambedue le parti.

Raggiungere risultati e obbiettivi importanti, non è assolutamente facile, perché proprio come la vita che ci mette di fronte tutti i giorni, nuovi ostacoli da superare, così il Ju-Jitsu ci presenta costantemente il conto, stimolandoci a migliorarsi, interagendo con esso, riversando istintivamente nella vita di tutti i giorni, quello spirito positivo che ci consente di affrontare meglio le nostre giornate.

 

Flash News
 
 
 
 


wjjf clock
 


 

Wjjf Pma Italia

Crea il tuo badge