kama

KAMA

L'utilizzo del ferro per gli strumenti agricoli ad Okinawa risale a circa 700 anni fa. Nella stessa epoca vennero importate le prime armi dal Giappone e dalla Cina. Il kama è stato usato come arma per la prima volta durante una rivolta contadina del 1314, all'epoca del tre regni, contro un signore di Gyokujo. In seguito venendo a contatto con le tecniche cinesi di arti marziali, il Kama-jutsu si è evoluto sino ai giorni nostri. La tecnica consiste nell'utilizzo simultaneo di due falcetti. Una variante del Kama-jutsu adopera due falcetti legandoli ai polsi con una funicella (himo tuki nichogama). Il Kama era l'arma preferita di Shinko Matayoshi il quale, per la grande maestria in quest'arte, veniva soprannominato "Kama no ti Mateshi" (Matayoshi mani di falce). 


 

Il kama era l'unico utensile munito di lama consentito, perché serviva per mietere il grano.

Come efficace arma da combattimento subì modifiche e divenne più robusto, in modo da poter resistere ad impatti pesanti, e l'impugnatura venne avvolta con una corda intrecciata per migliorare la presa. Veniva usato singolo o in coppia.


 

  • Facebook
  • YouTube WJJF PMA Italia
  • Instagram WJJF PMA